Peter Greenaway o del cinema barocco

“Si dice che Rembrandt abbia detto: ‘Se avete gli occhi, non vuol dire che possiate vedere’. Da bambini ci insegnano l’alfabeto, da adolescenti ampliamo il nostro vocabolario e i nostri concetti, da adulti continuiamo questo processo: ma visualmente, siamo e restiamo analfabeti. La nostra capacità di costruire immagini non viene più coltivata, e si impoverisce per sempre. Diamo importanza solo ai testi e trascuriamo lo sguardo”

Leggi di più
• • •

David Hamilton l’oscuro

Aveva tutto per spiacerle : si vestiva troppo bene per non avere qualcosa da nascondere ; era troppo vecchio e, anche se all’epoca dei fatti doveva avere appena una quarantina d’anni, ella se lo figura con la sua faccia attuale, quella di un vecchio di ottanta. Visualizza allora il vecchio libidinoso accarezzare con delizia quegli angeli delicati… ; era un artista riconosciuto e apprezzato, con un mercato fatto da galleristi e collezionisti che l’avevano reso ricco ; faceva parte di quel « mondo dell’arte » dove il denaro scorre a fiumi e nel quale i media non osano ficcare il naso per paura di non capirci nulla ; infine, era inglese.

Leggi di più
• • •

Il Gentleman – un ritratto

Oggi possiamo dire che molti gentiluomini, che si autodefiniscono tali, si rivelano superficiali nel loro amore per i giocattoli di lusso: automobili, orologi, barche, abiti su misura, sigari e vini pregiati. Un piccolo nugolo di riviste e blog aiuta i gentleman neofiti a coltivare tali passioni con destrezza e senza dispendio d’energie. Ora le critiche mosse al mondo dei gentiluomini, si è capito, sono pressappoco le stesse. Ciò non rende i gentleman meno gentleman: desiderare che i gentleman coltivino interessi più alti non rende quelli stupidi meno gentleman.

Leggi di più
• • •